Volontariato

La Regione Puglia riconosce il valore sociale e la funzione dell’attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo sociale. Il volontariato organizzato e non occasionale si integra con gli altri livelli territoriali di intervento previsti nell’organizzazione del sistema regionale di protezione civile, in base al principio della sussidiarietà verticale. È attore del sistema e del proprio territorio: protegge la comunità in collaborazione con le istituzioni, in base al principio della sussidiarietà orizzontale.

Con la Legge n. 225 del 24 febbraio 1992, istitutiva del Servizio Nazionale della Protezione Civile, le organizzazioni di volontariato hanno assunto il ruolo di “struttura operativa nazionale” per attività di previsione, prevenzione e soccorso, in vista o in occasione di calamità naturali e catastrofi. Posto che esse intervengono sempre a supporto delle Istituzioni nazionali e/o locali preposte alla vigilanza territoriale e al pronto intervento emergenziale, la normativa di riferimento per la disciplina della partecipazione del volontariato organizzato alle attività di protezione civile sono  il Decreto del Presidente della Repubblica n. 194 dell’8 febbraio 2001 «Regolamento recante nuova disciplina della partecipazione delle organizzazioni di volontariato alle attività di Protezione Civile», aggiornato dalla Direttiva PCM 9 novembre 2012 “Indirizzi operativi per assicurare l’unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’attività di protezione civile”.

In data 11 Febbraio 2016, è stato approvato il Regolamento n.1 recante le disposizioni relative al Volontariato di Protezione Civile della Regione Puglia, in applicazione degli artt. 18 e 19 della legge regionale 10 marzo 2014, n. 7

A partire dalla Campagna AIB 2008, il Servizio Protezione Civile Puglia ha istituito un rapporto di collaborazione con altre regioni e le loro associazioni di volontariato e con l’Associazione Nazionale Alpini (ANA) a supporto e potenziamento del sistema operativo di contrasto agli incendi boschivi in area Garganica, attraverso l’organizzazione da luglio a settembre del campo operativo gemellato di Jacotenente, ospitato presso il Distaccamento aeronautico di Jacotenente (Vico del Gargano) all’interno della Foresta Umbra. Nel 2015 è partito, in via sperimentale, il campo “Puglia Meridionale” ospitato presso Masseria Marina – Casa del Parco, di proprietà della Riserva Naturale Regionale Orientata del Litorale Tarantino Orientale, in agro del Comune di Manduria (Ta), a tutela del territorio salentino.

Come diventare volontario di Protezione civile

Per entrare a far parte del volontariato di Protezione civile della Regione Puglia, si possono seguire due strade:

  1. Entrare a far parte del Gruppo comunale di volontari (se costituito) del proprio Comune di residenza;
  2. Entrare a far parte di una delle Associazioni di volontariato iscritte all’ Elenco regionale delle Organizzazioni di volontariato di protezione civile, secondo le modalità previste dallo statuto associativo.
torna all'inizio del contenuto