Normativa

La Riforma del Titolo V della Costituzione, legge costituzionale n. 3 del 18 ottobre 2001, ha inserito la “protezione civile” tra le materie a legislazione concorrente Stato-Regioni. Fatti salvi i principi fondamentali, dettati dalla Legge n. 225 del 24 febbraio 1992, così come modificata dalla Legge n. 100 del 12 luglio 2012, il potere legislativo in materia spetta perciò alle Regioni.

Con la Legge 225/1992, modificata dalla Legge 100/2012, viene istituito il Servizio nazionale della protezione civile, un sistema complesso che opera sui territori nel rispetto del principio di sussidiarietà, avendo come punto di raccordo il Dipartimento della Protezione Civile, con compiti di indirizzo, promozione e coordinamento dell’intero sistema. La normativa in materia di protezione civile è stata riordinata con il Decreto Legislativo n. 1 del 02 gennaio 2018 recante il “Codice della protezione civile“.

La Regione Puglia con Legge regionale n. 53 del 12 Dicembre 2019, con la quale viene abrogata la precedente Legge Regionale n. 7 del 10 marzo 2014, regolamenta “Il sistema regionale di protezione civile”. Per il “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi in materia di boschivi e foreste, protezione civile e lotta agli incendi boschivi” la Regione ha approvato la Legge Regionale n. 18 del 21 novembre 2000 e con la Deliberazione della Giunta Regionale n. 255 del 7 marzo 2005 ha predisposto le “linee guida per la pianificazione di emergenza in materia di protezione civile”, specificando i ruoli, i compiti e le funzioni delle strutture coinvolte nelle attività di intervento a sostegno delle popolazioni interessate dagli eventi avversi.

In attuazione della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 febbraio 2004 “Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale, statale e regionale, per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile”, ha approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 2181 del 26 novembre 2013 le “Procedure di allertamento del sistema regionale di protezione civile per rischio meteorologico, idrogeologico ed idraulico”.

Segnala un errore su questa pagina

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto