Colonna mobile

La Colonna mobile nazionale delle Regioni nasce da un progetto della Conferenza Stato-Regioni e Province Autonome del 2007 per potenziare la capacità complessiva di risposta del Sistema nazionale di Protezione Civile a partire proprio dal livello territoriale. Con Deliberazione di Giunta regionale n.1610 del 10 ottobre 2017 è stato recepito il Progetto “Colonna Mobile Nazionale delle Regioni” Modulo Standard e Modulo base (approvato in data 9 febbraio 2007 dalla Commissione “Ambiente e Protezione Civile”) dando impulso alla costituzione della Colonna Mobile Regionale in tutte le sue componenti così come previsto dalla L.R.  10 marzo 2017, n. 7, art. 15 comma 3 e art. 18 comma 5. 

Regioni e Province Autonome sono tenute a dotarsi di strutture funzionali modulari intercambiabili, per le seguenti finalità:

  • garantire standard operativi strumentali e prestazionali omogenei nei casi in cui vengano chiamati a dare il proprio contributo per la gestione di emergenze, sia nel proprio territorio che a livello nazionale e internazionale;
  • migliorare gli standard organizzativi e qualitativi locali in termini di mezzi, attrezzature e squadre operative;
  • garantire piena autonomia e assicurare al territorio la necessaria continuità di azione per tutta la durata di un evento calamitoso.

La Regione Puglia ha allestito la prima dotazione della propria Colonna Mobile utilizzando i fondi PO Fesr 2007-2013.

torna all'inizio del contenuto