null Info day del progetto TO BE READY

Info day del progetto TO BE READY

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha presentato agli studenti dell’Istituto Comprensivo Don Bosco, scuola secondaria di primo grado di primo grado di Manduria (TA), le azioni pilota realizzate per la protezione dei versanti e la gestione del rischio.

Infatti, la Sezione Protezione Civile con la collaborazione del Dipartimento di Scienze Agroalimentari e Territoriali dell’Università degli Studi di Bari (DISAAT) e con il coinvolgimento degli Enti gestori delle Riserve di Stornara (Riserva naturale statale gestita dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Martina Franca) e del Litorale Tarantino Orientale (Riserva naturale orientata regionale gestita dal Comune di Manduria), ha realizzato azioni pilota con tecniche di ingegneria naturalistica, sperimentate, sulle dune costiere delle località “Patemisco” (Massafra) e “Torre Colimena” (Manduria) entrambe in Provincia di Taranto.

Le azioni pilota erano state già avviate con il progetto 3 WATCH OUT, finanziate dal Programma INTERREG IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014-2020 e sono poi continuate con azioni di monitoraggio nell’ambito del progetto TO BE READY, finanziato dal medesimo Programma INTERREG.

L’azione pilota ha riguardato sistemi innovativi di ingegneria naturalistica finalizzati a prevenire e limitare il rischio idrogeologico e l’erosione superficiale del suolo, in aree interessate anche da incendi boschivi.

L’obiettivo dell’info-day era di spiegare ad un pubblico “più giovane” il ruolo della protezione civile e aumentare la consapevolezza sui possibili rischi territoriali e sulla cultura della protezione civile. La Sezione Protezione Civile, con il supporto degli enti e degli attori coinvolti, sa bene che insegnare ai più piccoli l’eduzione ambientale è solo un primo passo per far capire l’importanza di difendere e tutelare il territorio, e pertanto, sono state mostrate dal vivo ai giovani alunni le dune costiere, spiegando loro gli interventi fatti mirati a preservare costiere tali aree, e mostrando loro l’avanzamento ottenuto ad oggi, in termini di tutela e valorizzazione paesaggistica e naturalistica.

È stata inoltre sottolineata l’importanza della collaborazione tra i diversi attori coinvolti, nelle fasi sia di pianificazione territoriale che di gestione dell’emergenza, come avvenuto nell’ambito dei citati progetti in cui hanno collaborato diversi Enti, con competenze e ruoli diversi.

La Protezione Civile è da sempre impegnata nella tutela e salvaguardia dell’ambiente: l’obiettivo è quello di rendere fruibili i risultati della sperimentazione realizzata nelle citate riserve per potenziali ulteriori interventi da realizzare anche in altri siti della Puglia e/o in altre aree dei Paesi dell’area del Programma INTERREG, allo scopo di tutelare maggiormente il territorio e promuovere l’educazione ambientale nella popolazione.

For more information, please contact tobeready@regione.puglia.it

Pubblicato il 18 maggio 2022