null Il volontariato, tesoro da custodire. Incontro con Papa Francesco

Il volontariato, tesoro da custodire. Incontro con Papa Francesco

“Il bene non fa rumore ma costruisce il mondo”, così ha esordito Papa Francesco all’incontro con la Protezione Civile italiana.

Il Pontefice ha voluto ringraziare personalmente tutte le volontarie ed i volontari nonché i tutti i vertici e funzionari del Servizio di Protezione Civile nazionale e regionale per l’attività svolta durante la pandemia da Covid19 e per l’accoglienza e assistenza in Italia dei profughi dall’Ucraina, specialmente donne e bambini fuggiti da questa guerra assurda.

Da qui, Papa Francesco offre “tre spunti di riflessione e di azione” per la protezione. “Voi siete posti a protezione delle persone più esposte a pericoli e fragilità”, sottolinea il Pontefice. “Dedicate tempo, vi prendete cura e offrite competenze e servizi. Quando questo avviene, la società ne esce migliorata”.

Presente anche una delegazione della Protezione Civile Pugliese all’udienza con il Santo Padre che a nome di tutti i volontari che ha fatto dono di un quadro raffigurante il simbolo del Volontariato Nazionale di Protezione Civile.

 

Pubblicato il 26 maggio 2022