null Alta formazione: un obiettivo prioritario per la tutela del territorio

Alta formazione: un obiettivo prioritario per la tutela del territorio

Quello della formazione continua e specialistica è uno degli obiettivi che la Sezione di Protezione Civile-Regione Puglia ha scelto di perseguire come strumento di tutela del territorio, con la convinzione che proprio attraverso alte competenze, sempre più specializzate, sia possibile intervenire efficacemente nella riduzione del rischio e nella prevenzione dello stesso, nonché gestire tempestivamente l’insorgenza di emergenze.

Nell’ambito del progetto TO BE READY – programma INTERREG IPA CBC ITALIA-ALBANIA-MONTENEGRO 2014/2020, infatti, la Protezione Civile della Regione Puglia, in qualità di Partner di Progetto, ha strutturato un corposo piano formativo trasversale in favore del personale tecnico e volontario appartenente agli Enti, Organizzazioni, Amministrazioni ed ai Coordinamenti Provinciali delle Associazioni di Volontariato e dei gruppi Comunali di Protezione Civile, coinvolti tutti nella materia antincendio boschivo (AIB) in Puglia, al fine non solo di creare una sinergia virtuosa tra tutti i soggetti che operano nel Sistema di Protezione Civile in tale settore, ma anche per allineare le rispettive competenze tecniche e conoscenze normative,  potenziando così il Sistema medesimo.

Ad oggi sono stati espletati due corsi per Direttori Operazioni di Spegnimento (DOS), un webinar per “Volontari della Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP)” ed un Corso “Safety e coordinamento per capisquadra AIB”.

In questo mese si è inoltre svolto ed appena concluso, dopo due moduli formativi distinti, anche il corso avanzato in “previsione, prevenzione e controllo degli incendi boschivi”, scelto anche in coerenza con quanto previsto dalla Legge regionale n. 24/2021 afferente “norme per l’applicazione pianificata del fuoco prescritto”, un tema dibattuto in ambito tecnico sul quale si è colta l’occasione per offrire al personale tecnico e ai volontari un momento di condivisione e riflessione.

Pubblicato il 24 febbraio 2022